Dott. MASSIMO GIULIANI

SPECIALISTA IN OFTAMOLOGIA

Degenerazione Maculare

Degenerazione maculare legata all'età: forma essudativa caratterizzata dalla presenza di neovascolarizzazione coroideale. Ecco come appare all'esame del fondo oculare, alla fluorangiografia e all'esame Oct.

 

E' la causa più frequente di cecità nel mondo occidentale in età superiore ai 55 anni.

Superati i 70 anni 1 persona su 4 è colpita da degenerazione maculare legata all'età.

In Italia si stimano oltre 1.500.000 di malati.


Fattori di rischio per la degenerazione maculare legata al'età sono:

- Età >55 anni
- Sesso femminile
- Cute ed occhi chiari
- Carenze nutrizionali (Vit. A,C,E, sali minerali )
- Ipertensione, Ipercolesterolemia, Obesità
- Familiarità
- Ipermetropia
- Fumo
- Prolungata esposizione al sole/raggi ultravioletti

Prevenzione

Degenerazione maculare legata all'età: forma secca caratterizzata dalla presenza di drusen

Indossare occhiali protettivi prima di esporsi al sole o ad altre fonti luminose dirette.

Un'alimentazione ricca di frutta, verdura(cavoli verdi, spinaci, broccoli) e povera di grassi protegge la retina con l'apporto di sostanze antiossidanti.

Assunzione di specifici integratori dietetico-vitaminici a base di vitamina A, C, E, selenio e zinco.

Visita oculistica almeno una volta l’anno età > 55 anni.

Terapia

Degenerazione maculare legata all'età: forma essudativa caratterizzata da neovascolarizzazione coroideale

Terapia fotodinamica

Consente l’occlusione selettiva dei vasi neoformati causando il mimino danno ai circostanti tessuti sani. Tale tecnica prevede l’uso di una sostanza fotosensibile attivata localmente attraverso una luce laser non termica.

 

Terapie intravitreali

Iniezione intravitreale di sostanze ad azione anti-angiogenica (avastin, lucentis, macugen)

Ripetizione del trattamento una volta al mese per 4-5 mesi.

 

Trattamenti combinati

Terapia Fotodinamica combinata con terapia intravitreale.

Share by: